Post

Entusiasmante presentazione de "La libertà di fare errori"

Immagine
Sabato 2 marzo a Nettuno (Roma) alla Libreria Fahrenheit 451Angela Pollastrini  ha presentato il suo saggio di crescita personale “La libertà di fare errori”. 
L’evento è stato moderato dall’editore Simone Stirati con l’amichevole partecipazione del regista Carlo Cotti, una presenza autorevole e capace di regalare sorrisi con la sua graffiante ironia. La serata si è svolta all’insegna delle lodi all’autrice...  continua a leggere

PRESENTAZIONE LA LIBERTA' DI FARE ERRORI DI ANGELA POLLASTRINI

Immagine
SABATO 3 MARZO 
ORE 18 LIBRERIA FAHRENHEIT NETTUNO

Presentazione del saggio di crescita personale "La libertà di fare errori" di Angela Pollastrini, Life Coach e trainer di PNL.
L'autrice illustrerà le tecniche presenti nel libro per conquistare una vita felice e di successo in ogni ambito: nel lavoro, nelle relazioni, nei rapporti interpersonali.  Una vita in cui finalmente ci è permessa la libertà di fare errori. 

INGRESSO GRATUITO
Modera l'incontro lo scrittore Sam Stoner
Con l'amichevole partecipazione del regista CARLO COTTI

La libertà di fare errori anche in eBook

Immagine
Angela Pollastrini con il suo saggio di crescita personale “La libertà di fare errori” è ora presente con la versione digitale.  Scopri di più…


Acquista l’eBook adesso https://goo.gl/5F1jUs




INTERVISTA A ANGELA POLLASTRINI

Immagine
1 - Il titolo della tua opera “La libertà di fare errori” è particolare, ce ne vuoi parlare?
Eh sì, un titolo particolare, perché normalmente si parte dall'idea dell'”errore” come qualcosa di assolutamente negativo e da evitare; ma a volte sono proprio i nostri sbagli, o le nostre debolezze, che ci permettono di capire cose che, altrimenti, non avremmo fatto nostre. Ognuno di noi si trova dentro al suo percorso di crescita; quindi anche se la spinta quotidiana deve essere dare il meglio di sé, è bello riconoscersi anche liberi di fare uno scivolone, perché anche quello è fondamentale.

2 - Come nasce l’idea di quest’opera?
“Era una notte buia e tempestosa...” No, in realtà era un pomeriggio in cui mi sentivo arrabbiata con il mondo. Stavo vivendo un periodo un po' pesante e volevo con tutte le mie energie riprendermi la serenità che meritavo. Il problema è che la nostra mente è bravissima a complicarci le cose e mi trovavo intrappolata nei miei pensieri. Così ad un certo p…